Venerdì 25 maggio 2018 ore 20 C’est ne qu’un début, continuons le combat! 1968//2018. A cinquanta anni dal ’68 aperitivo, a seguire dibattito e filmati. Al circolo

A cinquanta anni dal ‘68 parliamo di quel movimento, della contestazione a tutte le autorità che ha portato con sé, dell’incontro tra i giovani antiautoritari e l’anarchismo. 
Maggio 1968, a Parigi: sulle sessanta barricate sventolano le bandiere nere, cortei di centinaia di migliaia di persone invadono la città, gli operai danno vita allo sciopero generale più lungo del dopoguerra, la sera del 24 i manifestanti appiccano fuoco alla Borsa. È l’evento simbolico di una marea che cresce in maniera carsica fin dall’inizio degli anni Sessanta e che critica tutte le istituzioni (famiglia, scuola, lavoro, esercito, polizia, magistratura, chiesa, partito) rovesciando l’autorità e la gerarchia, rivendicando e praticando forme di autogestione e di azione diretta contro ogni istituzione sociale: al posto della famiglia la comune, al posto della delega l’assemblea e l’occupazione.
In questa sua esplosione il movimento del ‘68 si incontra con l’anarchismo. È uno scambio complesso: si confrontano, si scontrano, si influenzano a vicenda i giovani “sessantottini” e le vecchie generazioni di anarchici: quelli de “i nostri monti in Spagna”, della Resistenza al franchismo prima e al fascismo poi. 
Il momento più intenso di questo incontro/scontro è il congresso internazionale anarchico che si tiene a Carrara nel settembre del 1968. Se a unire tutti è la volontà di rivolta contro il vecchio mondo, gli anarchici vedono con sospetto il giudizio positivo che alcuni  giovani libertari, protagonisti del ‘68 francese (tra cui Daniel Cohn-Bendit), formulano nei confronti delle esperienze comuniste cubane e cinese ritenute alternative a quella sovietica.
Ne discuteremo con: 
Olga Massari, che ci introdurrà nel complesso mondo del ’68
Toni Senta, che si concentrerà su provos, fermenti, movimenti libertari e anarchismo giovanile negli anni sessanta
Roberto Zani, curatore del libro “Alla Prova del ’68. L’anarchismo internazionale al congresso di Carrara”, parlerà del congresso internazionale anarchico di Carrara, della grande attenzione mediatica che suscitò e dei percorsi politici dei vari partecipanti a quell’avvenimento.
Tag: